Il DLgs 231/2001 ha introdotto nell’ordinamento giuridico italiano la previsione di una responsabilità personale e diretta dell’Ente (Persone Giuridiche, Società, Associazioni anche prive di personalità giuridica) a seguito della commissione di reati da parte delle persone fisiche ad esso collegate, che abbiano agito nell’interesse o a vantaggio dell’Ente stesso. Borghi Italia, ispirandosi ai principi del rispetto di valori, regole etiche e deontologiche, ha adottato un Modello di organizzazione, gestione e controllo coerente con l’oggetto sociale ed uno specifico Codice etico che costituisce elemento essenziale di detto Modello e lo integra esplicitando l’insieme di valori e principi etici ai quali Borghi Italia e le persone che operano per suo conto basano la propria attività, nella consapevolezza dello stretto legame che sussiste tra il rispetto dei suddetti valori/principi e la realizzazione della propria mission aziendale.

 Modello di organizzazione, gestione e controllo

Codice etico